Geppetto e Geppetto

0

Geppetto e Geppetto scritto e diretto da Tindaro Granata
Con Alessia Bellotto, Angelo Di Genio, Tindaro Granata, Carlo Guasconi, Paolo Li Volsi, Lucia Rea e Roberta Rosignoli

Dall’11 al 17 dicembre 2017 al Teatro Elfo Puccini

Un bel tavolo al centro della scena simboleggia la vita familiare e la sua routine. A esso sono infissi tre cartelli che ne denotano la funzione: agenzia, cucina, scuola. Ai lati del palco, due file di sedute dove gli attori prendono posto quando sono “fuori scena” rimanendo visibili spettatori. Infine un gabinetto e il nome del personaggi scritti a lettere cubitali sulle magliette di chi li interpreta. È tutta qui la scenografia pulita e minimalista di “Geppetto e Geppetto”, in scena al Teatro Elfo Puccini sino al 17 dicembre, su regia di Tindaro Granata.

Lo spettacolo, che ha vinto vari premi tra cui il premio Hystrio Twister 2017, il Premio UBU 2016 come miglior progetto drammaturgico e il Premio ANCT 2016 per l’interpretazione del figlio Matteo, porta in scena alcuni temi che infiammano il dibattito nelle piazze e sui giornali: la gravidanza surrogata, le famiglie arcobaleno, la Stepchild Adoption ossia la possibilità che il genitore non biologico adotti il figlio naturale o adottivo del partner, il benessere dei minori.

Tony e Luca sono una coppia innamorata che vorrebbe completare il suo senso di famiglia con l’arrivo di un figlio. Alla scelta, è contraria non solo la madre siciliana di Toni ma anche una loro cara amica e lo stesso Luca deve superare mille dubbi prima di convincersi. Alla fine, i due si decidono ad avviare la pratica di procreazione G.P.A. (Gestazione per Altri) e, proprio come Geppetto nella favola di Pinoccho, “danno” vita al proprio figlio. Ecco dunque che arriva Matteo e i primi anni di vita sono allegri e spensierati, pieni di coccole e risate. Ma arriva la maggiore età, uno dei due Geppetto, Tony, muore e i rapporti tra Matteo e Luca cominciano a franare. Proprio come nella maggior parte delle famiglie tradizionali, tra genitore e figlio si innalza un muro altissimo fatto di incomprensioni, bugie, rimproveri e accuse terribili: Matteo è arrabbiatissimo, non si accetta e fugge, lasciando Luca solo e ferito.

Una storia contemporanea raccontata con semplicità e senza moralismi in cui ironia, dolcezza, rabbia e talvolta disperazione attraversano la vita di papu e papi, del figlio e di tutte quelle figure che, nella scena come nella vita, fanno parte del vissuto di ognuno. “Geppetto e Geppetto” ha momenti di magia e lancia un bel messaggio: la vita sarebbe più facile «se ci sarebbe più amore».

–> Geppetto e Geppetto dal l’11 al 17 dicembre 2017 al Teatro Elfo Puccini oppure  cerca l’evento che fa per te nel Calendario

About author

Babi Campi Falcone

Babi Campi Falcone

Mi occupo di teatro da una decina di anni e lavoro nell'ambito della comunicazione da qualche anno in più. Mi piace fotografare volti per strada. Mi piace costruire mobili. E mi piace leggere. Da Ariosto a Philip K. Dick, da Pinter a John Patrick Shanley. Ultimamente e inspiegabilmente - anche qualche libro sulla fisica quantistica e la teoria dell'universo olografico. Tra i viaggi più belli, 10 anni di psicoanalisi junghiana...

No comments

Bestie di scena

Bestie di scena ideato e diretto da Emma Dante Con Elena Borgogni, Sandro Maria Campagna, Viola Carinci, Italia Carroccio, Davide Celona, Sabino Civilleri, Alessandra Fazzino, ...