Sulla tavola, un’esplosione di colori

Fare colazione, pranzare insieme, bere un caffè. Ad accompagnare i nostri rituali quotidiani le bellissime porcellane di Taitù che si ispirano alla natura e i vassoi decor da appendere alle pareti.
1

Un sottile filo rosso avvolge e percorre la falda del piatto… si snoda leggero sulla fondina… poi risale sulla tazzina del caffè per ricadere sul fondo. Fil rouge nodi è l’ultima creazione di Taitù, un marchio sinonimo di immaginazione, colore e “joie de vivre” applicati a collezioni di piatti, bicchieri e accessori per la tavola e la casa.

Fiori, foglie, frutta, conchiglie, farfalle, piccole coccinelle sono l’espressione di una creatività sorridente e lieve, una “rivoluzione gentile” dedicata a chi vuole “stare” a tavola, a chi desidera fermarsi un momento per condividere cibo e chiacchiere senza fretta.

Quest’esplosione di colori e decori rubati alla natura Emilio Bergamin la concepì negli anni ’70 quando il bianco era ancora prìncipe sulle nostre tavole. Oggi, che il testimone dell’azienda è passato a Marina Vago, Taitù riconferma, con le sue nuove collezioni, un approccio originale e versatile nei confronti delle porcellane artigianali e un rinnovato interesse verso l’oggettistica per la casa. Lo testimoniano i nuovi vassoi-quadro, in legno di betulla, da appendere alle pareti.

Disponibili in tre dimensioni i vassoi presentano almeno un lato in comune: in questo modo è possibile realizzare infinite combinazioni a parete utilizzando più vassoi, decorati o in tinta unita. E, proprio i decori, ne valorizzano la modularità, con disegni che “proseguono” da un vassoio all’altro.

Il concept di Taitù esprime così, ancora una volta, un senso di libertà compositiva e di utilizzo. Quel divertente Mix&Match, possibile anche nei servizi per la tavola, e realizzato anche nelle collezioni a matrice, in un accordo caleidoscopico di forme, soggetti e colori.

www.taitu.it | @taitumilano | #taitu | #taitumilano

LEGGI ANCHE: Per una “table habillée”

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

1 comment

Post a new comment

Le variazioni di Goldberg

Le Variazioni Goldberg

LE VARIAZIONI GOLDBERG di George Tabori Regia di Luca Micheletti Con Luca Micheletti, Marcella Romei, Michele Nani, Pietro De Pascalis, Claudia Scaravonati, il soprano Barbara ...