Per una “table habillée”

0

SuperGulp! Fumetti in TV è stata una trasmissione Cult. Con le sue “strisce” indimenticabili ha portato su RAI 2, in prima serata, Nick Carter e Stanislao Moulinsky, Alan Ford e Sturmtruppen, Corto Maltese e i Fantastici Quattro e molti, molti altri personaggi per lo più sconosciuti al grande pubblico.

Tintin era fra questi. Le avventure del giovane reporter e del suo inseparabile cane Milou erano un tuffo nel passato, un affresco, geografico e storico, di com’era il mondo nei primi decenni del ‘900. Comicità, trame avvincenti, personaggi stralunati e a volte surreali coinvolgevano lo spettatore nelle storie create dalla matita di Hergé, nome d’arte di Georges Prosper Remi.

Milou Milano. Runner “Zen collection”.

Milou Milano. Runner “Zen collection”.

Questi elementi, uniti allo stile limpido e netto dei disegni del fumettista belga, sono stati la fonte d’ispirazione di Marta Mariani. Giornalista, stylist per numerosi periodici di food e lifestyle, un trascorso di studi tra design e architettura, arte e moda sono le fondamenta sulle quali ha costruito Milou Milano, un atelier per vestire la tavola.

Del fumetto di Hergé Marta ha catturato lo spirito, ironico e imprevedibile, e il nome, “rubato” al piccolo Terrier bianco. Il resto è moda, che si traduce in un laboratorio dove le idee prendono forma. Ma al posto degli abiti troviamo tovaglie e tovaglioli, runner e set per la colazione all’americana con una particolarità: i tessuti. Un mix di trame “forti” originariamente destinate al rivestimento di divani e poltrone o utilizzate per confezionare tende.

Significative dunque le consistenze e decisamente originali le stampe e l’accostamento di colori, disegni e materiali. Per una table habillée di gusto contemporaneo che si rinnova di stagione in stagione e si può vestire, volendo, anche su misura.

www.milou.it | @miloumilano | #MILOUmilano | #MILOUmilanoatelier

LEGGI ANCHE: Milou Milano. Back to School

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

No comments

Columbia. Heatzone 1000. TurboDown. Hooded Jacket.

Per un caldo inverno

Finalmente è arrivata la neve! Bellissima… se non portasse anche un brusco abbassamento delle temperature. Per le freddolose come me avere nell’armadio un capo che ...