Social acrobatics. Rod Dudley allo Spazio Gerini

0

Martedì 3 ottobre 2017 alle ore 18.30, presso lo Spazio Gerini in via Sant’Andrea 8 a Milano, si inaugura la mostra Social acrobatics. In esposizione alcune opere – dipinti e sculture in legno di cedro libanese – realizzate dall’artista australiano Rod Dudley.

Le sue figure deformate (soprattutto femminili), a volte grottesche e ammiccanti, sono personaggi in posa, “acrobati” in cerca di un ruolo, ritratto di una società in bilico tra essere e apparire. Tante le ispirazioni: Pop art americana, Espressionismo tedesco, Rinascimento italiano, il tutto filtrato dalla sua sensibilità per il colore e la materia e come lui stesso ricorda, da «un sense of humor tutto australiano».

Sarà un’opportunità per conoscere l’artista – che dagli anni ’60 vive in Italia – e per visitare il nuovo Spazio Gerini, una location storica e prestigiosa, restaurata e gestita dalla fashion designer Daniela Gerini. Qui, nell’ex atelier di Biki (sì, proprio quello dove si vestiva Maria Callas!) si susseguiranno mostre ed eventi di moda, design, grafica, pittura, scultura e, più in generale, di tutte le arti espressive.

www.danielagerini.it

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

No comments

Il primo ambiente giorno introduce nel raffinato mondo Living Divani giocando sul rimando visivo tra il divano Lipp, reinterpretazione della pregiata lavorazione capitonné con lo spirito geometrico contemporaneo tipico del marchio, e il nuovo divano Easy Lipp che ne riprende i tratti caratteristici stemperandoli, come la trapuntatura e la gamba metallica slanciata, plasmando gli ambienti con personalità e leggerezza. Completano la scena i tavolini centro stanza Plane di Massimo Mariani, i tavolini B3 di Victor Vasilev, e il tavolino Starsky di David Lopez Quincoces. (ph Santi Caleca)

All’ombra della Torre Velasca

106 metri di altezza, 26 piani fuoriterra, sottoposta a vincolo culturale nel 2011 per il suo valore storico-artistico, la Torre Velasca è una delle icone più ...