California. Un attico a Sacramento

0

La luce e la vista sulla città sembrano le caratteristiche principali di questo progetto firmato dallo studio Benning Design Construction. Ma una lettura attenta permette di andare oltre. Questa casa panoramica è infatti anche, e soprattutto, una casa-ritratto, il riflesso nitido di chi la abita. Dalla passione per l’arte alla valorizzazione dei ricordi, è la pagina di una bella e personalissima storia.

Capitale della California, Sacramento è tra le mète statunitensi meno battute dal turismo internazionale, più attratto da Los Angeles o San Francisco. Ma qui, nell’Old Town, tra gli edifici in stile vittoriano, si può ancora assaporare l’atmosfera del vecchio west e ritrovare la memoria di un passato recente: le tracce della corsa all’oro, il terminal orientale dei leggendari “pony express”, la sede della Prima Ferrovia Transcontinentale, i folkloristici battelli fluviali.

Altrettanto affascinate la parte “nuova” della città. Snodo ferroviario, manifatturiero e commerciale dell’omonima valle, affacciata su due fiumi, l’American e il Sacramento, la metropoli offre viste straordinarie, soprattutto dall’alto. E proprio dalle ampie vetrate di un attico – progettato dallo studio Benning Design Construction – si può cogliere lo skyline della città, che si snoda tra il cielo e centinaia di grattacieli di altezze e forme diverse.

L’ingresso della casa – di cui nella gallery troverete un’ampia documentazione fotografica – presenta una consolle in bronzo, acciaio inox e legno, posta su uno sfondo in pietra, ma lo sguardo è subito catturato da un’insolita scultura in bronzo che sposta l’attenzione verso l’esterno, oltre la vetrata.

La casa, come dicevamo, è completamente circondata da vetrate e, per evitare problemi di riflesso, ogni luce è morbida e dimmerabile. Il lampadario Horus Suspension Light prodotto da BRABBU design forces ne è un esempio. La sua struttura “molecolare” che abbraccia il soffitto senza intralciare la vista, si armonizza perfettamente con gli altri elementi d’arredo che compongo il living e fa da contrappunto al grande tappeto rotondo che accoglie e delimita l’area conversazione. Qui si è accolti da due poltrone relax firmate da Mario Bellini e da un divano modulare con numerose sedute, posizionate sia verso l’interno, sia verso l’esterno dell’appartamento.

Spostandosi nella sala da pranzo, una serie di lampade a sospensione valorizza il piano del tavolo. Si tratta di un pannello in ottone tagliato a laser sul quale è incisa la mappa della città di Sacramento. Un omaggio alla città natale del committente e alla sua passione per la cartografia.

Non solo, dunque, una casa panoramica, ma una casa-ritratto dove affiora, nei dettagli, la personalità del cliente. Dalle opere d’arte contemporanea “disseminate” con sapienza in ogni stanza, alle memorie di una vita, allineate a formare un grande pannello sopra la testiera del letto.

LEGGI ANCHE: A MILANO, UNA CASA NEL “QUADRILATERO DEL SILENZIO”

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

No comments

#WeAreCoccinelle

Lezione di Yoga per le Coccinelle Lovers

L’hashtag #WeAreCoccinelle dà il via a un programma di appuntamenti, eventi, attività, progetti riservati alle donne. Un Girls City Club, dove mettere in circolo pensieri ...