Scenari luminosi

0

Avevamo già accennato, in un post precedente*, come Cuboluce prodotto da CINI&NILS e creato dai designers Franco Bettonica e Mario Melocchi nel 1972 sia stata un’innovazione assoluta. L’assenza di un interruttore e il nuovo metodo di accensione mediante il semplice sollevamento del coperchio hanno costituito una rivoluzione nell’ambito del lighting design.

Un longseller e un anello di congiunzione tra l’ambito originario dell’azienda, l’oggettistica per la casa (ricordiamo le Forbici e apribuste del 1968, la Collezione da bar del 1969, il Portariviste girevole del 1970, il Cubobar del 1973) e il mondo degli apparecchi illuminanti.

CINI&NILS. Lampada a parete e da plafone a luce indiretta e riflessa per interni. “Incontro”, progettata da Luta Bettonica è caratterizzata da due lingue estroflesse in metallo laccato che si incontrano sottili e parallele alle loro estremità. La sorgente luminosa LED, diretta verso la superficie riflettente non è mai visibile e rende possibile l’installazione a qualsiasi altezza e l’orientamento in qualsiasi direzione.

CINI&NILS. Lampada a parete e da plafone a luce indiretta e riflessa per interni. “Incontro”, progettata da Luta Bettonica è caratterizzata da due lingue estroflesse in metallo laccato che si incontrano sottili e parallele alle loro estremità. La sorgente luminosa LED, diretta verso la superficie riflettente non è mai visibile e rende possibile l’installazione a qualsiasi altezza e l’orientamento in qualsiasi direzione.

Cuboluce è stato dunque l’incipit di una nuova storia. Seguiranno dopo qualche anno Gradi, lampada da parete il cui corpo illuminante è costituito da un piccolissimo cilindro in vetro smaltato, Tenso 2500W, il primo sistema su cavi a 230V e miniTenso, il più piccolo sistema su cavi a 230V con interasse di soli 15 cm.

Oggi CINI&NILS conferma, con numerose collezioni disegnate da Luta Bettonica la sua capacità innovativa. Lampade, esclusivamente a sorgente LED che, con aristocratica semplicità, si impongono nello spazio. Attraenti e discrete disegnano ombre nitide su muri e soffitti e, sempre, creano un’atmosfera piacevole e naturale per rilassarsi, leggere o lavorare.

Tra le novità e gli ampliamenti di gamma e finiture presentati quest’anno a Euroluce segnaliamo: la lampada a parete e da plafone Incontro, caratterizzata da due lingue estroflesse in metallo laccato; Passepartout terra con i suoi due anelli in lamiera in finitura lucida, uguali e contrapposti; TensoStilo e miniTensoSferico sistemi a cavi per grandi e piccoli ambienti; la lampada a sospensione Acqua in oro e argento opachi e nero assoluto; le lampade decorative Assolo nelle nuove finiture matt nero e oro e Cuboluce nella versione oro opaco.

www.cinienils.com | #cinienils

*CINI&NILS: VISTI AL SALONE DEL MOBILE

 

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

No comments

Marioni. Lampada da sospensione, Veronica. Il filo esterno è colorato. Sospesa con dei cavi d'acciaio. E' realizzata in ottone spazzolato.

Anteprima iSaloni 2016: Marioni

Anteprima Salone del Mobile 2016. Marioni, collezione Notorius. Design Studio 63. Joan. Morbida ed avvolgente seduta in pelle colorata all’anilina. La struttura è in metallo ...