Bilia mini. Nuova nelle dimensioni e nei colori la lampada firmata Gio Ponti

0
fontana arte bilia mini 2019

Un cono e una sfera che vivono splendidamente in equilibrio e per soddisfare in toto i #designaddict o se preferite i #designaddicted una palette di varianti cromatiche “mozzafiato”: bianco, nero, verde, blu, giallo, rosso, nichel nero, rame lucido, nichel satinato e ottone satinato.

FontanaArte riprende un progetto di Gio Ponti del 1932 e crea la nuova BILIA Mini, realizzata in scala ridotta per arredare piccoli secretaire, coffee table e comodini: “un concept che racchiude l’heritage metafisico dell’epopea pontiana e il gioco cromatico e di finiture metalliche del lifestyle contemporaneo”.

Schizzo di Gio Ponti.

«Analizzando l’identità di FontanaArte, è stato naturale scegliere come primo lancio della nuova strategia un oggetto che per forma, materiali e, non ultimo, autorialità esprimesse un immaginario essenziale e capace di dialogare generazione dopo generazione – afferma Giuseppe Di Nuccio, CEO di FontanaArte – il fondatore e Art Director di FontanaArte, Gio Ponti, previde una versione diversa per dimensione e cromie da quella che da decenni arreda spazi in tutto il mondo. Abbiamo trovato l’anima di FontanaArte e le abbiamo dato nuove emozioni di colore.»

La capsule è disponibile nel flagship store milanese di Corso Monforte e in una rete di selezionati negozi.

(Misure BILIA Mini: h.26cm – sfera Ø12cm – base Ø 8cm)

www.fontanaarte.com | @fontanaarte | #FontanaArte | #BILIAMini | #FEdesign

LEGGI ANCHE: ARCHITETTURA D’INTERNI

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments

gualtiero marchesi intervista 2015

Marchesi si nasce, cuochi si diventa

Gualtiero Marchesi, l’artista anarchico che nel piatto riconosce solo la legge dell’equilibrio. “Ho cercato di fare ciò che è vero e non ideale” Henri de ...