Letti contemporanei

0

Linee tradizionali reinterpretate, longseller, soluzioni con rinnovate funzionalità di servizio. Sono i letti proposti da Zanotta durante la scorsa edizione della Design Week milanese. Al primo sguardo è una collezione dove il progetto è protagonista. Poi emergono tutti quei plus “sartoriali”, 100% made in Italy, che passano attraverso la scelta dei materiali (di prima qualità) e le lavorazioni artigianali.

Dormire, sognare, sono necessità primarie, per rigenerare il corpo e la mente. Occorre un ambiente, e un letto, che concili il più possibile entrambe.

Progettata da Zanotta, la collezione letti 2019 – una home collection pensata anche per il contract – è un’autentica “comfort zone” dedicata al riposo. Ogni letto è infatti intimo e avvolgente, funzionale, duraturo e sostenibile e, aggiungiamo, rispettoso dei processi produttivi, tutti made in Italy.

Il letto Florin, progettato da Roberto Lazzeroni, si presenta con una testiera, suddivisa in due elementi ampi e soffici, in tessuto a motivo floreale. Struttura, testiera e piedini sono in legno di frassino verniciato a poro aperto mentre il rivestimento è sfilabile.

Grangala, design Gabriele Rosa, è un letto importante. Si contraddistingue per la “doppia testiera” formata da due pannelli rettangolari paralleli, di dimensioni differenti. La distanza che li separa è ciò che rende maggiormente interessante la loro relazione, permettendo l’inserimento di ripiani portaoggetti. La testiera è contraddistinta da preziose cuciture che suddividono in fasce verticali l’imbottitura. Il giroletto esile e i piedini rientrati attribuiscono leggerezza ed eleganza al volume.

Il letto Milano, un longseller progettato nel 1983 da De Pas, D’Urbino, Lomazzi, ha una struttura esile di stampo razionalista e, nella versione in pelle, preziose cuciture in filo bianco.

Concludiamo con Talamo, un letto assolutamente essenziale firmato da Damian Williamson. La testiera dalle morbide curve è perfetta per leggere e lavorare con comodità.

E ora, non ci resta che augurarvi… Buona notte!

LEGGI ANCHE: TAG/ZANOTTA

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments

Cartography. Your Travel Guide

Mercoledì 15 marzo 2017, ore 19.00, presso lo spazio Nonostante Marras, la presentazione del secondo numero di Cartography. Your Travel Guide, la nuova rivista dedicata ...