Kartell | Anteprima Salone del Mobile 2017

0
kartell

Nella logica del see now buy now, allo stand Kartell, quest’anno vedremo, nella versione finale e definitiva la sedia Generic C, le lampade Aledin e Lantern, la linea di tavoli Multiplo e il tavolo Sir Gio.

Generic C, nella foto, “C” sta per Caffè, design Philippe Starck, è un programma di sedute dal design funzionale ed essenziale, pensato per bar, ristoranti e luoghi d’intrattenimento. Colori: bianco, nero, verde salvia, ruggine, grigio e giallo.

La lampada da tavolo Aledin, design Alberto e Francesco Meda, è a led, bracci snodati di policarbonato con due stecche di alluminio con funzione di conduttore al posto dei fili. Nella versione Tec, la lampada ha una testa piatta mentre nella versione Dec, ha una testa luminosa con piccolo cono sfaccettato.

Lantern, design Fabio Novembre, è una “lanterna ricaricabile”, a led, trasparente e stampata a iniezione. La ricarica avviene attraverso una base conduttrice. Colori: Ambra, Cristallo, Fumè, Rosso e Glicine.

Multiplo, design Antonio Citterio, ampia famiglia di tavoli . Si gioca sulle forme – quadrata stondata, tonda e ovale – le basi – centrale, a due, a tre o quattro razze – e i piani – grès tinta unita o finitura marmo e vetro. Creati per la casa e per gli spazi contract. Novità del 2017 sono i tavoli Multiplo bassi da affiancare ai divani. Versioni: marmo nero, bianco e trasparente e nei formati rotondo, ovale e quadrato.

Il tavolo Sir Gio, design Philippe Starck, va a completare la famiglia Aunts&Uncles. Il pezzo è caratterizzato da una gamba centrale in policarbonato trasparente e da piani in vetro di diverse dimensioni e colori. Sono disponibili quattro colori per le basi ed altrettante varianti cromatiche per i piani (sia ton su ton sia a contrasto con sedici combinazioni di colori).

www.kartell.it

Salone Internazionale del Mobile | Pad. 20 Stand A15/B14

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments