Il know how italiano conquista Seoul

0
nuovo showroom per tecno a seoul

Nuovo showroom, per Tecno, nel quartiere chic di Gangnam a Seoul.
Due piani spalmati su una superficie complessiva di 400 mq. con grandi vetrine affacciate su Nonhyun, la via del design.
L’apertura è stata condivisa con il gruppo Hanssem, leader nei progetti “chiavi in mano” per il settore residenziale, che con questa nuova avventura, in partnership con Tecno, può approcciare i grandi e medi progetti nei comparti office e contract di alto livello.

«All’interno dello spazio, ritmato dal sistema di pareti W80*, è esposta un’ampia selezione delle collezioni accomunate dal design distintivo che caratterizza la produzione Tecno: dai prodotti iconici di Osvaldo Borsani P32, P40 e D70, a quelli più recenti come il programma di tavoli e workstation Clavis o le sedute Vela, Compasso d’Oro nel 2016. Immancabile il Nomos disegnato da Foster+Partners, che quest’anno compie trent’anni e rimane un bestseller Tecno, presentato sia nella versione tavolo che sistema ufficio.»

Un nuovo successo imprenditoriale, nella scena internazionale, per Tecno con l’ingresso nella community di architetti coreani, per la condivisione del proprio know-how produttivo, progettuale e d’innovazione tecnologica.

www.tecnospa.com

*Tecno, lo scorso giugno, ai Mixology Awards si è aggiudicata il premio Product of the Year per la categoria Lighting, Technology & Interior Accessories con il Sistema di Partizione W80 integrato con io.T. – The Intelligence of Tecnoil sistema che rende gli arredi intelligenti e connessi a sistemi informativi, device, hub, finalizzato ad offrire informazioni e soluzioni in real time ai proprietari e gestori di smart building e agli utilizzatori finali.

 LEGGI ANCHE: Un itinerario spirituale alla Biennale di Architettura di Venezia

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments

alivar salone del mobile 2015

Linee geometriche e minimalismo

Lo stile distintivo di Giuseppe Bavuso, architetto e designer, è il minimalismo che coniuga alla grande ricerca tecnica che prende forma con l’uso di materiali tecnologici e ...