Mangia come vivi

mangia come vivi 2015

C’è una storia breve e una storia lunga del food design. La storia più lunga inizia nel momento in cui, invece di mangiare una salsiccia indossando i guanti, si preferì inserirla in un panino di forma allungata: uno strumento molto più efficace per quello scopo, e per giunta persino commestibile. La storia breve inizia quando questo tipo di azione diventa autoriflessiva e si integra in maniera cosciente con la tradizione del design. (Martí Guixé)

L’evento sponsorizzato da AgapeMangia come vivi – per la XIX edizione di Festivaletteratura di Mantovadal 9 al 13 settembre 2015.

Sabato 12 settembre – ore 11.15Teatro Bibiena, Mantova – a confronto sull’evoluzione del food design, il designer catalano Martí Guixé e l’architetto e critico Beppe Finessi.

mangia come vivi 2015

Seed Safe, salvadanaio per semi – design Martí Guixé per Alessi. Il Salvadanaio è presente al MOTI – Museum of th Image di Breda – Olanda (foto Inga Knölke – Imagekontainer).

Martí Guixé* da oltre vent’anni ha cercato di trovare un filo conduttore tra cibo e design, perché è convinto che ciò che mangiamo e come lo mangiamo, può essere progettato. Nel dialogo con Beppe Finessi*, dimostrerà come esista una correlazione tra la comunicazione, la tradizione gastronomica e le norme alimentari della pietanza e il rapporto tra l’autore e il consumatore della stessa.

www.festivaletteratura.it
www.agapedesign.it

*Martí Guixé, spagnolo, classe 1964, vive tra Barcellona e Berlino. Si laurea nel 1985 in Interior Design a Barcellona per poi approfondire il design industriale al Politecnico di Milano. Collabora con importanti aziende internazionali – Alessi, Camper, Corraini e Vitra per citarne alcune. Ha esposto al MoMA di New York, al MuDAC di Losanna, al MACBA a Barcellona e al Centre Pompidou.

mangia come vivi 2015

Martí Guixé (foto Inga Knölke – Imagekontainer)

*Beppe Finessi, si laurea in architettura nel 1966. E’ impegnato in attività di didattica, critica e ricerca. Studia le opere dei grandi maestri del design italiano e dei giovani protagonisti nel panorama internazionale. E’ autore di volumi sul design, l’architettura e la arti contemporanee. Dal 2010 dirige Inventario, “un nuovo progetto editoriale che getta uno sguardo illuminato e libero sulla scena del design, dell’architettura e dell’arte…”

LEGGI ANCHE: CUCINA/CIBO E DINTORNI

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.