Champagne. Dalla Maison di Reims le cuvées de prestige dedicate all’alta cucina

0
maison pommery e bocuse dor 2019

Sono trent’anni ormai che la Maison Pommery è partner ufficiale (per tutti i momenti di degustazione) della finale del Bocuse d’Or, importante sfida culinaria mondiale, dedicata all’alta cucina, in cui ogni candidato deve sorprendere per la scelta, la preparazione e il gusto della propria ricetta. L’edizione 2019 si è tenuta a Lione e sul podio sono saliti la Danimarca affiancata da Svezia e Norvegia.

Durante l’evento gli Champagne Pommery hanno avuto l’onore di proporre al “Dinner of the Grand Chefs” (180 chef provenienti da 26 Paesi del mondo e 320 stelle Michelin) le sue cuvées de prestige dedicate all’alta cucina. Protagoniste sono state le bottiglie di Pommery Brut Apanage e Pommery Brut Apanage Blanc de Blancs. La prima «fascino ricercato, è un assemblaggio che privilegia lo Chardonnay. È elegante e fresco, accompagnato da un ampio bouquet di aromi che si apre con note finemente burrose di piccola pasticceria cui si aggiungono sentori di fiori di campo e piccoli frutti rossi. Al palato si ritrovano tutte le percezioni olfattive con avvolgenza e complessità». Mentre la seconda è il risultato di una selezione di «17 Grands Crus di Chardonnay provenienti dalle zone più vocate della Côtes des Blancs (70%) e della Montagne de Reims (30%). Presenta note fruttate di agrumi e nocciola tostata con delicati sentori di limone, cedro e fiori bianchi. Elegantissimo e di grande struttura allo stesso tempo, presenta un’eccellente freschezza e vivacità.»

Un po’ di storia…
La Maison Pommery dal 1836 si occupa di champagne, un universo fatto di raffinatezza, eleganza e tradizione e perfezione armonica tra sapori ed emozioni.
Il Domaine Pommery si articola tra 50 ettari tra edifici e giardini e 18 chilometri sotterranei di cantine ricavate da 120 antiche cave di gesso di origine gallo-romana, un ambizioso progetto realizzato tra il 1868 e il 1878.
Dal 2002 la Maison Pommery è di proprietà del Gruppo Vranken-Pommery Monopole, secondo produttore mondiale di Champagne, che annovera tra i propri marchi Vranken, Diamant, Demoiselle, Charles LafitteMonopole Heidsieck & CO.. L’estensione dei vigneti, tra Francia e Portogallo, fa sì che venga definito il più grande  vigneto d’Europa.

Nell’immagine: Champagne Balthazar (12 lt. = 16 bott.) attualmente custodito nella Maison di Reims, realizzato nel 1986 in occasione del compleanno di Paul Bocuse, disegnato nell’etichetta. Un vero cimelio storico!

www.vrankenpommery.com | @champagnepommery | @champagnepommeryitalia | #Pommery | #BrutApanage | #BlancDeBlancs

LEGGI ANCHE: A Cervinia tutti i plus di un’ospitalità a cinque stelle



About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments

Adrenalina. Poltrona Sly. Design Italo Pertichini. Sia nella versione con lo schienale basso, nell'immagine, sia con lo schienale alto sono presenti due piccole “finestre magiche” chiuse con corde colorate intrecciate. La struttura è in legno.

Una lingua comune: il colore

Stimolano, stupiscono, emozionano e, quando li guardi, pensi che i loro pezzi potrebbero uscire da una scatola dei mattoncini della Lego®, quando negli incastri si ...