Cake design: sculture dolci

Toni Brancatisano. Diploma di infermiera. Per metà di origine italiana, per la precisione calabrese, e per metà australiana. Toscana di adozione. Vincitrice del talent La Scuola – cucina di classe, andata in onda sul canale Gambero Rosso. Successivamente un libro: La Torta perfetta di Toni e la conduzione del programma Le Torte di Toni su Gambero Rosso Channel. Madre e moglie è ad oggi una delle cake designer più conosciute, capace di creare torte ad hoc per qualsiasi occasione.

Fino a qualche anno fa il cake design era sconosciuto in Italia. Come ti spieghi il successo che ha avuto nel nostro Paese?
Credo che il “cake design”, quando è fatto bene, riesca a stupire il pubblico. Forse non è ancora una forma di pasticceria pienamente compresa in Italia, che ha un’altra tradizione dolciaria, ma tutti sono concordi nell’affermare che di fronte a una torta strepitosamente decorata non si può rimanere indifferenti. Certo, occorre sottolineare che il cake design non è, e soprattutto non deve essere solo forma, ma anche sostanza. Le torte decorate devono essere belle… e buone! Non bisogna dimenticarlo.

toni brancatisano intervista 2016

Toni Brancatisano, cake designer.

Le tue torte somigliano a opere d’arte. Bellissime… ma cosa si nasconde all’interno di queste “sculture dolci”? Quali sono gli ingredienti principali?
Ingredienti di alta qualità, innanzi tutto. Il cioccolato deve essere purissimo per impasti e ganache, così come tutti gli altri ingredienti. I miei impasti non sono mai troppo complessi e sono funzionali alla “tenuta” della torta. Non dobbiamo dimenticare che la decorazione è spesso pesante quindi non si possono utilizzare impasti troppo soffici, come lo sono alcuni della tradizione italiana. Ma i gusti sono comunque tanti, e si può passare dalla torta più classica al cioccolato o cioccolato bianco a quella alla banana. Recentemente ho preparato alcune torte per celiaci utilizzando farine di mandorle e arance e sono rimasti contentissimi!

Hai una figlia deliziosa, Annabella, tua partner nella trasmissione Le Torte di Toni in onda su Gambero Rosso Channel. L’affiatamento che vi lega è evidente dai primi frame di ciascuna puntata. Come riesci a gestire la tua vita privata con quella professionale? E, toglici una curiosità, Annabella seguirà le tue orme?
Annabella ha quasi 16 anni e ancora oggi, se qualcuno la riconosce, un po’ si vergogna… ormai è una ragazza! Comunque capita spesso che se devo fare qualche lavoro, e lei è in zona, una mano me la dà con piacere. Ama la cucina, non se la cava niente male! E, oltretutto, è un’ottima forchetta.

toni brancatisano intervista 2016

Toni Brancatisano e Annabella.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Sto lavorando ad alcune idee per dei programmi televisivi che si discosteranno dalla classica “scuola di torte”, speriamo vadano in porto. Ovviamente è un mondo che non voglio abbandonare, è la mia passione e quello che mi ha reso (quasi) famosa.

Qual è la prossima torta che vorresti realizzare? 
La prossima torta? Quella che mi chiederanno… ancora mi spavento ogni volta che arriva una nuova commissione. È così difficile e bello far felice la gente con una torta!

www.torteditoni.com

LEGGI ANCHE: ME, MY SELF AND I?

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

alivar salone del mobile 2015

Linee geometriche e minimalismo

Lo stile distintivo di Giuseppe Bavuso, architetto e designer, è il minimalismo che coniuga alla grande ricerca tecnica che prende forma con l’uso di materiali tecnologici e ...