Tavola delle feste: tutte le regole della mise en place

0

Oro, rosso, verde bosco sono i colori di tendenza anche per il Natale 2018. Qualunque stile sceglierete per la vostra mise en place, sarà sufficiente seguire poche regole base e porre un’attenzione speciale ai dettagli: dalla scelta dei piatti ai bicchieri, dal centrotavola creato con le vostre mani alle tazzine da caffè. Per una giornata speciale, dove i particolari fanno la differenza.

Che sia la cena della vigilia, il pranzo di Natale o entrambi ci sono alcune regole base da seguire per apparecchiare la tavola in modo che sia bella e funzionale: dal mollettone sotto la tovaglia per attutire il rumore dei piatti, alla tovaglia stessa da scegliere in tinta unita (assolutamente stiratissima!), ai tovaglioli coordinati, grandi e piegati a rettangolo, posti alla sinistra del piatto.

Bene i sottopiatti, in vetro o in altri materiali. Delimitano il “posto tavola” e valorizzano i piatti del servizio. Sopra va sempre posto un piatto piano. Da contemplare l’utilizzo di un ulteriore piatto piano nel caso in cui l’antipasto venga servito con un vassoio o un piatto da portata.

E poi le regole base: a destra del piatto vanno i coltelli (con la lama rivolta verso il piatto) e i cucchiai. A sinistra vanno le forchette. Le posate, una per ciascuna portata, vanno allineate alla base e ordinate, dall’esterno verso il centro seguendo la sequenza delle portate. Per i bicchieri, da disporre sopra i coltelli, a destra del piatto, il consiglio è: un tumbler per l’acqua (è un bicchiere senza stelo) e due calici se avete vino rosso e bianco. I flûte li servirete successivamente, a fine pasto, quando verrà il momento di brindare, a meno che non decidiate di pasteggiare a champagne…

Attualmente di rigore per una cena formale: il piattino del pane, caraffe in vetro o cristallo per l’acqua naturale e frizzante, decanter per il vino, oppure sottobottiglia per le bottiglie di vino che vengono messe in tavola o secchiello del ghiaccio nel caso in cui vengano servite bollicine.

Il resto è affidato alla vostra fantasia e al vostro gusto. Dalla scelta del servizio – ne scoprirete di bellissimi nella nostra gallery – alla creazione di un centrotavola, dalle candele alle alzate di frutta fino ai segnaposto… Tutto può essere personalissimo e speciale, senza dimenticare naturalmente il menu, da preparare con amore, perché sia una giornata “golosa”, davvero indimenticabile.

LEGGI ANCHE: DA ALESSI, “AMICI”, LA POSATA CHE INVITA ALLA CONVIVIALITA’

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

No comments

columbia giacca out dry extreme eco

Columbia: environmentally friendly

Columbia presenta la giacca anti-pioggia OutDry Extreme ECO. Il tessuto è 100% poliestere riciclato, prodotto da 21 bottiglie di plastica, non è tinto e le ...