Design: 16 idee-regalo last minute

0

Noooooo! E adesso? È successo sicuramente anche a voi… Vi hanno invitato a una cena durante le feste e non l’avevate proprio previsto. Niente panico! Se avete almeno mezza giornata a disposizione e volete stupire i vostri amici guardate la nostra gallery, troverete sicuramente, tra i tanti oggetti di design proposti, quello che più vi rappresenta, vi stupisce, vi piace…

Capita… soprattutto dopo Natale e S. Stefano, feste dedicate canonicamente alla famiglia, che arrivi un invito inaspettato. Un parente lontano, un amico, un collega di lavoro. Per non presentarsi a mani vuote un rimedio c’è, regalare un oggetto di design, una salvezza nel caso si voglia evitare un dono troppo personale e un modo per catalizzare lo sguardo degli ospiti su qualcosa di inaspettato.

E poi, con un oggetto di design non si sbaglia (quasi) mai. Non ha una data di scadenza, è un concentrato di stile e bellezza e soprattutto parla di noi, dei nostri gusti, della voglia di scelte meditate e puntuali. Ecco dunque nella nostra gallery fotografica 16 idee-regalo che ci hanno incuriosito, stupito, incantato o che ci hanno fatto sorridere.

In pole position gli “Omini” disegnati da Stefano Giovannoni. Si tratta di un set di portatovaglioli e un set da scrivania in ottone, prodotti da Ghidini 1961. Ironici e divertenti giocano sul rapporto tra la figura umana e una serie di oggetti quotidiani dal design geometrico e minimale. Seguono i contenitori “Cirque” progettati da Bartoli Design per Laurameroni, il fanciullesco portapillole “YoYo” firmato da Michel Boucquillon per Alessi, i leggerissimi profumatori d’ambiente “Bell” realizzati in vetro, pensati da Giorgio Bonaguro e Viviana Maggiolini per Ichendorf.

Tra i più originali? Sicuramente, di Toscanini, i portabiti dalle forme classiche in legno per lei e per lui personalizzabili con le iniziali (lo potete fare online), la schiscetta fashion “Food à porter” progettata da Sakura Adachi per Alessi, le brocche “Chiaroscuro” composte da volumi disallineati disegnate da Noa Ikeuchi e Tommaso Nani per L’Abitare, le forme organiche della collezione “Forest” – maestosi vasi e complementi in vetro, realizzati a mano – ispirate agli alberi di una foresta selvaggia di LSA International, le ampolle per olio e aceto di Anna Perugini per Ichendorf.

I vostri amici sono appena andati a vivere da soli? Classici ma sicuramente graditi (e indispensabili) i servizi di piatti: dalle originalissime collezioni di Taitù alle stoviglie “Natural” di Easy Life. Bene anche le cocottine in ghisa di Le Creuset, i set di grattugie o macina spezie di Microplane, lo stampo in acciaio a forma di stella cometa… E per gli amanti della vita all’aria aperta? Il “kit Cuisine Nomade” di Opinel, composto da tre coltelli, un tagliere in legno e un panno in microfibra per riporre e trasportare il set, sarà il pensiero ideale.

LEGGI ANCHE: 12 idee regalo in puro stile biker

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

No comments

Il Velo e il Cilindro. Dettaglio della torta.

Una giornata particolare

Ha una chioma indomita, una figura agile e scattante come le donne ritratte da Boldini, uno sguardo che è come uno scandaglio mentre osserva l’interlocutore. Versione contemporanea ...