A Milano, in un ex convento del XV secolo, un centro per selezionare, sostenere e promuovere le start-up

0
il primo le village by credit agricole

Il 5 dicembre scorso ha aperto a Milano il primo Le Village by Crédit Agricole italiano. Un vero e proprio centro dell’innovazione nato con l’obiettivo di selezionare, sostenere e promuovere start-up che operano tendenzialmente in sei diversi ambiti – le 6F – tre legate alle eccellenze italiane del territorio (fashion, food e furniture) e tre al Gruppo Crédit Agricole (fintech/insurtech, future mobility e France).

L’Italia è, dopo la Francia, il secondo mercato domestico di Crédit Agricole e l’apertura milanese è il progetto che darà l’avvio a possibili altre aperture sul territorio italiano.

La sede a Milano, è sviluppata all’interno di un convento del XV secolo in corso di Porta Romana, 61. 2.700 metri quadri che accolgono complessivamente 200 postazioni di lavoro, tra co-working e uffici singoli per un totale di 40/50 start-up. Un ecosistema in cui start-up, partner corporate e abilitatori, sono gli attori che contribuiscono alla crescita de Le Village con un’economia circolare.

Il modello è quello francese ma creato ad hoc per il mercato italiano per cui le start-up ospitate ne Le Village possono usufruire di una gamma completa di servizi e prodotti: mentoring, programmi di formazione, coaching, incontri di matching con investitori e aziende corporate e supporto al fundraising e all’internazionalizzazione.

I Partners: Arlati Ghislandi, Bearing Point, Econocom, Ideal Standard, KPMG, Microsoft, NEXI, Nctm Studio Legale, Nuvolab, Orrick, PwC e Signify.

Gli abilitatori, ad oggi: Angels 4 Innovation, E-Novia, Endeavor Italy, Fashion Tecnology Accelerator, Fintastico, Fintech District/Fabrick, Fortytwo, La French Tech, Mobility Up, NABA Nuova Accademia di Belle Arti, Oltre Venture, Seeds&Chips, The Cambridge Management Consulting Labs, United Ventures, Università degli Studi di Milano Bicocca e Uqido.

Le startup, ad oggi ospitate: ARTEMEST (ambito Furniture & Design), ELIGO (ambito Fashion), INTERIORBE (ambito Furniture & Design), PAYDO/PLICK (ambito Fintech), RISARCIMENTO VIAGGI (ambito Future Mobility), TUTORED (ambito France).

www.levillagebyca.it |@levillagebyCAMilano |#levillagebycamilano

LEGGI ANCHE: Un appello per sostenere la ricerca in campo oncologico e cardiovascolare

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments

Billiani. Riedizione di un'icona del design anni Settanta firmata Kazuhide Takahama. Billiani ripropone il tavolino “Marcel” nella versione originale, in tondino di metallo cromato con piano in vetro trasparente o fumé, e aggiunge alcune varianti: marmo o legno laccato per il piano e la disponibilità di una seconda altezza.

Sedie e sogni

Sedie in legno, “per far stare comodi i sogni”. È l’immagine poetica che guida Billiani dal 1911, una visione insolita di un elemento d’arredo ormai ...