Fotografia. Le macchine pluripremiate

0

Fujifilm, con le fotocamere GFX 100 e X-T3, sbanca la 37° edizione di EISA-Expert Imaging and Sound Association – aggiudicandosi due dei più importanti riconoscimenti attribuitigli dalla celebre giuria internazionale composta da 55 riviste specializzate di 29 paesi nel mondo.

Possiamo solo immaginare con quale soddisfazione Kenji Sukeno, il Presidente di Fujifilm Corporation, abbia annunciato al mondo il trionfo di due delle sue piccole meraviglie. La giuria dell’EISA-Expert Imaging and Sound Association – ha infatti premiato Fujifilm GFX 100 con il premio “Best Product 2019-2020, Camera Innovation” e Fujifilm X-T3Best Product 2019-2020, Advanced Camera“.

Le fotocamere e gli obiettivi della serie Fujifilm X e GFX, progettati e costruiti per ottenere la massima resa di qualità dell’immagine, dal design ricercato ma dal funzionamento particolarmente semplice, adatto anche a chi non ne fa un uso professionale, hanno costantemente trionfato ai premi EISA negli ultimi 8 anni. Toshi Lida, General Manager delle Divisioni Optical Device ed Electronic Imaging, ha commentato così questo successo: “Siamo molto lieti di essere stati premiati da EISA. Entrambe queste fotocamere si stanno rivelando molto popolari e il loro successo testimonia i nostri anni di investimenti in sensori, processori e tecnologie ottiche. Il mio team lavora con passione per soddisfare al meglio i nostri clienti. Sono entrambi modelli molto richiesti, questo premia tutti i nostri sforzi volti a presentare prodotti altamente tecnologici. In particolare, la richiesta di GFX 100, ha ampiamente superato le nostre aspettative.

I commenti dei giudici sono stati unanimi e bastano a raccontare i motivi del successo di questi due prodotti: “Con GFX 100, Fujifilm ha realizzato una fotocamera di medio formato da 100 megapixel che non soffre delle restrizioni solitamente associate ai sistemi a sensore di grandi dimensioni e ad alta risoluzione. GFX 100 è dotata di stabilizzatore di immagine all’interno del corpo macchina e può essere così utilizzata per riprese a mano libera in un ventaglio molto più ampio di condizioni e situazioni di scatto. Il meccanismo dell’otturatore, montato a molla, è isolato dal sensore, riducendo al minimo il rischio di vibrazioni che potrebbero incidere sulla nitidezza. GFX 100 è anche la prima fotocamera di medio formato a offrire il rilevamento di fase sul sensore, con conseguente autofocus molto più veloce. Inoltre, è la prima fotocamera di medio formato a girare video 4K senza ritagli di campo visivo.

Commentando X-T3, i giudici invece hanno dichiarato: “Con X-T3, Fujifilm porta il suo popolare sistema X a un livello superiore. Il nuovo sensore di immagine X Trans CMOS 4 da 26 megapixel non richiede un filtro passa-basso e quindi offre immagini insolitamente dettagliate. La fotocamera è dotata di messa a fuoco automatica estremamente veloce e di scatti continui fino a 30 fps; tutto ciò la rende adatta per la fotografia di azione. La modalità video è altrettanto impressionante, offrendo registrazioni 4K a 60fps insieme a funzionalità professionali come F-Log e Hybrid Log Gamma. I fotografi che non necessitano di tutte le funzionalità avanzate di X-T3 dovrebbero anche prendere in considerazione il suo modello gemello meno costoso, ossia X-T30.
Tecnica, qualità e facilità d’utilizzo al servizio di tutti gli appassionati di fotografia che da oggi possono contare su validi alleati. Creatività ad occhi liberi!

www.fujifilm.eu | @fujifilmitalia

LEGGI ANCHE: UNA NUOVA MIRRORLESS PER I PROFESSIONISTI DELLA FOTOGRAFIA

About author

Lara Mazza

Lara Mazza

Agli studi scientifici ha preferito la filosofia, la scrittura, la fotografia e poi la comunicazione. Così, a forza di parlare per lavoro e scattare per diletto, sono passati un bel mucchietto di anni. Il tempo passa, la vita corre ma la passione resta. Se su due ruote o accompagnata da un quattro zampe meglio ancora.

No comments