Tendenze e investitori del real estate luxury

0

Wellness Real Estate, migrazione dalle grandi città, case family friendly. Queste le tendenze del mercato statunitense nel segmento delle case di lusso. E gli stranieri, cosa cercano in Italia? Casali in Toscana, ville lungo le coste o in città come Roma, Milano e Venezia. Una fotografia del mercato immobiliare di fascia alta presentata dal The Report Global Luxury Market Insights.

Quali sono le nuove tendenze del mercato real estate di lusso? Chi sono oggi i suoi principali investitori? Cosa si cerca in un immobile di fascia alta?

Tre “semplici” domande, ma non solo, che danno forma all’edizione 2020 del The Report Global Luxury Market Insights la guida per l’acquisto e la vendita di immobili di fascia alta a livello internazionale stilata dalla Coldwell Banker Real Estate LLC – franchising immobiliare di compravendita in ambito residenziale e turistico, fondato nel 1906 a San Francisco, da Colbert Coldwell e Benjamin Arthur Banker, con oltre 3.000 uffici dislocati in 43 Paesi nel mondo.

The Report Global Luxury Market Insights oltre a fornire un quadro dettagliato dell’andamento del mercato immobiliare di lusso, delinea i principali trend che nel corso del 2019 ne hanno influenzato il corso.
In pole position il cosidetto Wellness Real Estate, che unisce benessere e settore immobiliare, un mercato cresciuto del 6,4% (dal 2015 al 2017), che predilige case progettate su misura e nuovi edifici condominiali con ambienti eco-friendly, naturali e un occhio di riguardo al design.

Negli Stati Uniti dalle grandi metropoli quali New York, Chicago, Los Angeles e San Francisco si è migrati in città meno importanti, spinti da un nuovo stile di vita, da nuove opportunità di lavoro, differenze di valore della proprietà acquistata e desiderio di ridurre le tasse da versare. Amazon è stato il motore per Austin (Texas) e Nashville (Tennessee) così come Minneapolis (Minnesota) sede di aziende come Best Buy, Target e General Mills. The last but not the least la cittadina di Boise (Idaho) trasformata in un vero e proprio distretto tecnologico.

Sempre negli Stati Uniti sono i Millennials (i nati tra il 1982 e il 1996) il vero e proprio motore dell’economia. Vogliono vivere in città, spesso sono sposati e con figli, motivo per cui le residenze d’interesse devono essere family friendly con sale giochi, spazi e camere per ospitare ragazze alla pari per prendersi cura dei loro fanciulli.

Le tendenze per gli immobili di lusso? Spazi da vivere all’aperto, da dedicare al lavoro (smart working) e da “aggiornare” all’occorrenza (una sala da pranzo che si trasforma in sala riunioni). Il must-have? Che sia una “casa intelligente” dotata di dispositivi domotici. Si predilige uno stile più contemporaneo con metrature più piccole ma con più servizi.

E in Italia? Sono sempre gli immobili di fascia alta ad attirare gli acquirenti. Ci si muove tra i casali in Toscana, le ville lungo le coste o città come Roma, Milano e Venezia. La lenta crescita economica è un’occasione per concludere dei veri e propri affari.

«I prezzi degli immobili nelle maggior parte delle località italiane, desiderate dai clienti acquirenti esteri, sono mediamente ai minimi storici degli ultimi 20 anni. In Italia però il mercato immobiliare si sta riprendendo gradualmente, con la domanda in aumento e l’edilizia residenziale in aumento, nonostante l’economia in difficoltà. Il cliente acquirente estero ha poi attualmente dei vantaggi fiscali per trasferire la sua residenza fiscale in Italia come la flat tax” – afferma Cassiano Sabatini, Vice Presidente di Coldwell Banker Italy. “Il mercato immobiliare di lusso viaggia su un doppio binario: da un lato le proprietà storiche con funzionalità ormai obsolete stanno soffrendo diminuzioni di prezzo, mentre il mercato per case di lusso rinnovate in zone altamente desiderabili sta vivendo un trend in ascesa.»

L’80% degli acquirenti di immobili di lusso – con un prezzo superiore al milione di dollari – è straniero. Al primo posto gli americani il cui interesse è rivolto a ville e a casali al mare o al lago che siano ubicati in LombardiaToscana, Puglia, Sardegna, Sicilia e Costiera Amalfitana. A seguire tedeschi e inglesi.

I compratori stranieri sono forti di un mercato favorevole dettato dai tassi d’interesse molto bassi dei mutui italiani, dalla negoziazione dell’euro contro il dollaro americano a cui vanno ad aggiungersi le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione delle proprietà.

LEGGI ANCHE: FE/EXTRAEXCELLENCES

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments