Moroso. Anteprime Salone del Mobile.Milano 2019

0
moroso salone del mobile 2019

Stand firmato da Patricia Urquiola e una serie di pezzi disegnati dal designer danese Johannes Torpe. Questo quanto vedremo allo stand Moroso in occasione del prossimo Salone del Mobile.Milano.

Ma andiamo per ordine. Patricia Urquiola ci aveva già pensato l’anno scorso a rendere lo spazio in fiera “meno frontale rispetto al passato” e a raccontare “i prodotti in una situazione ambientata”. Linea che anche per quest’anno è stata ritenuta vincente…

La liaison con Johannes Torpe, designer che negli ultimi vent’anni ha espresso la propria creatività progettando spazi e collaborando con il noto brand Bang & Olufsen, è nata quest’anno per il comparto hospitality. I pezzi oltre alla solidità richiesta per ambienti promiscui hanno linee gentili e pulite e sono rivestiti da tessuti preziosi.
La nuova collezione di divani, “Heartbreaker” è stata disegnata come sistema contract – il progetto associa volumi puri e forme geometriche semplici al comfort. La silhouette del bracciolo ricorda la metà di un cuore, o un cuore spezzato – da qui il nome della collezione – che si ricompone unendo i divani.
Il profilo metallico alla base, disponibile in diverse finiture, alleggerisce il divano conferendogli gentilezza e personalità.

«Si può dire, in chiave intimista, che la rottura con la donna che pensavo di sposare sia stata l’ispirazione del sistema di divani Heartbreaker. Secondo un vecchio detto, le più grandi canzoni d’amore sono state scritte da cantautori con il cuore spezzato, e così è stato per me nel progettare questo divano. Potrebbe sembrare un cliché, ma è stato negli scarabocchi delle notti insonni che questa forma, quasi ovvia, è entrata in gioco e mi è servita per esprimere le mie emozioni attraverso la matita.» Johannes Torpe

www.moroso.it | @morosofficial | #moroso | www.salonemilano.it | @isaloniofficial | #FEsaloni2019

LEGGI ANCHE: iSALONI

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments

Ricette vegetariane d’Italia

Quattrocento ricette vegetariane e vegane, suddivise per Regione e accompagnate da bellissime foto. Collana: Ricettari Slow Food Pagine: 416 Prezzo al pubblico: 20,00 Euro www.slowfoodeditore.it