Stile ed economia circolare

0

Fare la differenza” è possibile, anche in un settore complesso come quello della moda. Lo dimostra Esemplare, il brand acquisito da Pattern nel 2014, leader nello sviluppo di capispalla ecologici e tecnologicamente innovativi, nato dal desiderio di dare un nuovo corso al settore dell’abbigliamento. La collezione Autunno-Inverno è infatti una vera e propria dedica d’amore all’ambiente. I modelli, sia per l’uomo sia per la donna – caratterizzati dalla costruzione a Y rovesciata sulla schiena – sono infatti realizzati con Thermore Ecodown, un’imbottitura 100% in fibra riciclata, che permette il riutilizzo di 10 bottiglie di plastica e quindi un minor impatto sulle riserve ecologiche del pianeta. Inoltre, l’esterno dei capi, è in nylon riciclato re-pet, anch’esso ottenuto grazie al riutilizzo di bottiglie, mentre l’interno è costituito da una morbida pelliccia ecologica.

La sostenibilità è dunque uno dei capisaldi della filosofia di Esemplare che ha eliminato dalle proprie collezioni piume d’oca, pelli e pellicce di origine animale, senza tralasciare il design e la qualità. Privilegiare le performance ambientali non significa infatti rinunciare alle prestazioni tecniche, al comfort o all’estetica.

Dalla fisica alla sartoria, dall’ambiente naturale alle passerelle, Esemplare è riuscito ad annullare le distanze geografiche, attraverso l’uso delle fibre riciclate da bottiglie PET. La fibra così ottenuta non richiede particolare manutenzione e può essere lavata ad acqua e a secco garantendo un’elevata resistenza senza perdere le proprie caratteristiche termiche. Un nuovo modo di vedere la moda, di vivere il proprio tempo, con attenzione, intelligenza e spirito critico. Una moda “pensata”, che prova come l’unione tra etica, talento e senso estetico sia l’espressione più autentica della bellezza.

www.esemplare.it | @esemplare_official | #esemplare

LEGGI ANCHE: TAG/ABBIGLIAMENTO

About author

Lara Mazza

Lara Mazza

Agli studi scientifici ha preferito la filosofia, la scrittura, la fotografia e poi la comunicazione. Così, a forza di parlare per lavoro e scattare per diletto, sono passati un bel mucchietto di anni. Il tempo passa, la vita corre ma la passione resta. Se su due ruote o accompagnata da un quattro zampe meglio ancora.

No comments