Edward Burtynsky. Acqua Shock

[…] Burtynsky studia e sceglie, trova i casi esemplari per fare un discorso generale. Una specifica situazione che può essere moltiplicata per mille e convertirsi nel prototipo di un disastro globale. L’artista offre immagini di grande bellezza, davanti alle quali è difficile rimanere indifferenti, perché siamo noi, gli esseri umani, a plasmare il mondo secondo una logica di voracità, ma la terra è esausta e lancia un grido d’aiuto anche attraverso l’arte della fotografica. Nelle parole di Burtynsky un messaggio chiaro e semplice: “Ciò che diamo al futuro sono le scelte che facciamo oggi.” (Enrica Viganò – curatrice di Edward Burtynsky. Acqua Shock)

Dal 3 settembre al 1° novembre 2015 al Palazzo della Ragione Fotografia, il progetto, dedicato all’acqua, del fotografo canadese, Edward Burtynsky. Acqua Shock. Per la prima volta in Europa, il grande interprete della fotografia, attraverso ricerche approfondite e lunghi viaggi, racconta realtà in apparenza lontane ma strettamente collegate al futuro del genere umano.

Ed Burtynsky

Edward Burtynsky

Acqua shock raccoglie sessanta fotografie divise in sette capitoli – Golfo del Messico, Devastazioni, Controllo, Agricoltura, Acquacoltura, Rive, Sorgenti – l’analisi di tutti gli aspetti connessi all’origine e all’utilizzo dell’acqua: dal delta dei fiumi ai pozzi a gradini, dalle colture acquatiche alle irrigazioni a pivot centrale, dai paesaggi disidratati alle sorgenti indispensabili.

Durante la mostra sarà proiettato il documentario Where I Stand, dieci minuti di filmato per raccontare ai visitatori la genesi delle immagini e i trent’anni di carriera dell’artista.

La mostra è promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, Palazzo della Ragione, Civita, Contrasto e GAmm Giunti in collaborazione con Admira e curata da Enrica Viganò. La rassegna fa parte di Expo in città, il palinsesto di iniziative che accompagna la vita cultura di Milano durante il semestre dell’Esposizione Universale.

www.palazzodellaragionefotografia.it
www.edwardburtynsky.com

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

Golden Olive, il pantone must di quest’inverno

Realizzata completamente a mano dai laboratori dei maestri pellettieri fiorentini, la borsa Curly Bags Fashion, nella foto,  nel pantone Golden Olive vero protagonista della stagione Autunno Inverno ...