Marche: destinazione stupefacente

“Sempre caro mi fu quest’ermo colle, / e questa siepe, che da tanta parte / dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. / Ma sedendo e mirando, interminati / spazi di là da quella, e sovrumani / silenzi, e profondissima quiete / io nel pensier mi fingo, ove per poco / il cor non si spaura. E come il vento odo stormir tra queste piante, io quello / infinito silenzio a questa voce / vo comparando: e mi sovvien l’eterno, / e le morte stagioni, e la presente / e viva, e il suon di lei. Così tra questa / immensità s’annega il pensier mio: / e il naufragar m’è dolce in questo mare.” L’infinito di Giacomo Leopardi

È al Colle dell’Infinito a Recanati che si ispira una delle poesie – capolavoro di Giacomo Leopardi. Il luogo di un amore sognato e mai vissuto, incantevole testimonianza del patrimonio naturalistico delle Marche. Una mèta irrinunciabile per passeggiate a due cui dar seguito con una sosta al Castello di Gradara, teatro della folgorante passione tra Paolo e Francesca. Luoghi suggestivi e storici insieme che utilizzano il linguaggio dell’architettura per illustrarci un medioevo e un rinascimento imponenti. Rocche, torri, sistemi di fortificazione – pensiamo alla Fortezza Malatesta, a Camerino, o alla Rocca Roveresca di Senigallia – sono traccia evidente di un passato importante e vitale e di una capacità di aprirsi al presente espressa nella cura e nella promozione di un’immensa eredità di civiltà e memorie.

Marche 2015

Colline all’alba (copyright foto: Renato Gatta)

E se la storia ha lasciato il segno, la natura è stata altrettanto generosa, regalando alle Marche 180 chilometri di costa e 26 località che si affacciano sul mare Adriatico. Da Gabicce a San Benedetto del Tronto, si susseguono lungo il litorale spiagge di sabbia o ghiaia, porti turistici, piccoli approdi. Alle spalle l’Appennino. Un paesaggio coltivato, segnato da filari di grandi alberi, boschi e colline che disegnano una fitta rete di sentieri da percorrere a piedi, in bicicletta o a cavallo. Parchi archeologici e naturalistici, aree protette, grotte misteriose invitano alla scoperta di mondi appartati o sommersi solleticando curiosità e fame di avventure. Un appetito da soddisfare a Genga, nelle Grotte di Frasassi, con le sue gigantesche stalattiti, o nel Parco Nazionale dei Sibillini e la Sibilla con il suo antro, che la leggenda vuole porta d’accesso a un regno sotterraneo… Il leggendario Lago di Pilato, conosciuto e definito il lago con gli occhiali per la forma degli invasi complementari e comunicanti nei periodi di maggior carico di acqua. Il lago oltre ad essere considerato un luogo magico e misterioso, ospita il Chirocefalo del Marchesoni: un piccolo crostaceo – misura 9/12 millimetri – di colore rosso che nuota col ventre rivolto verso l’alto.

Né mancano i luoghi classici dell’arte: gallerie, pinacoteche, teatri… in una terra che ha dato i natali a Gioacchino Rossini e Renata Tebaldi, a Raffaello e a Bramante. Itinerari culturali con fermate obbligatorie a Pesaro e Fano e poi ad Ancona, Urbino, Senigallia… e a Loreto, nel santuario progettato da Bramante ed edificato da Sansovino dove, da tutto il mondo, giungono i pellegrini per pregare ai piedi della statua della Madonna Nera.

Marche 2015

Sibillini. Monte Bove, Ussita (copyright foto: Renato Gatta)

Sono mète spirituali per una ricreazione dell’anima. Luoghi del silenzio nei quali apprezzare la vibrante bellezza dell’arte sacra o intuire l’essenzialità della vita monastica. Dalla Basilica della Santa Casa a Loreto, al Duomo di Ancona alla Cattedrale di Pesaro, alle Abbazie, agli Eremi e Monasteri, sparsi per tutto il territorio, i monumenti alla cristianità rivelano le numerose dominazioni succedutesi nei secoli. Stili, incisi nella pietra che dà forma a chiostri e navate, emergono nitidi nella severità del romanico e del gotico o risuonano di altre culture, di epoche ancora più antiche, di viaggi oltremare, di incontri con il misterioso Oriente.

Marche 2015

Enogastronomia. Le delizie delle Marche (copyright archivio fotografico: Regione Marche)

Dall’arte sacra all’arte culinaria… il passo è irriverente ma necessario! Per la gioia del palato sono innumerevoli i piatti e le specialità di mare e di terra che si possono apprezzare nei ristoranti, nelle sagre e nei mercatini di tutta la regione. Dai maccheroncini di Campofilone ai vincisgrassi, variante delle più tradizionali lasagne al forno, alle olive all’ascolana, al delizioso brodetto di pesce di Porto Recanati, ai cremini fritti.  Tra i prodotti tipici segnaliamo il tartufo di Acqualagna, il Ciauscolo, un insaccato spalmabile simile a una “crema di salame”, il salame di Fabriano, il prosciutto di Carpegna, la mela Rosa… ma l’elenco sarebbe lunghissimo, comprensivo di olî e vini d’eccellenza. Vi invitiamo dunque a un assaggio, a una “contemplazione attiva” delle specialità del luogo, per assaporare fino in fondo il piacere di un soggiorno nelle Marche.

#marcheglass

Con un “corto”, progettato e realizzato da MoveoLab, vi invitiamo a guardare le Marche come non le avete mai viste. Di seguito, l’itinerario proposto dal filmato.

AEREOPORTO – Ancona (Capoluogo della Regione Marche)

ANCONA
Teatro delle Muse (Piazza della Repubblica)
Cattedrale di San Ciriaco (Colle Guasco)
Santa Casa di Nazareth (Basilica di Loreto)
Museo – Antico Tesoro della Santa Casa (Piazza della Madonna)

FERMO
Cisterne Romane

ASCOLI PICENO
Piazza del Popolo
Olive all’Ascolana

VISSO
Ciauscolo (Salame Marchigiano)

FIASTRA
Lago di Fiastra (Parco Nazionale dei Monti Sibillini)
Lame Rosse (Parco Nazionale dei Monti Sibillini)

FERMIGNANO e Gola del Furlo

CAGLI e Monte Catria (Appennino Umbro-Marchigiano)

GENGA
Grotte di Frasassi (Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi)
Tempio di G. Valadier (Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi)

ANCONA
Spiagge delle Due Sorelle (Parco Regionale del Monte Conero)
Spiaggia Urbani (Sirolo)
Spiaggia San Michele (Sirolo)
Numana

ASCOLI PICENO
San Benedetto del Tronto

PESARO

FERMO/ASCOLI PICENO
Rosso Piceno (Enologia)

SENIGALLIA
Rotonda a Mare (Lungomare)

URBINO Dolci Colline e Antichi Borghi
Festa del Duca (Festa Medioevale)

SENIGALLIA
Summer Jamboree (Festa anni ’40 & ’50)
Rocca Roveresca (Piazza del Duca)
Big Hawaiian Party (Spiaggia, Summer Jamboree)

MACERATA
Macerata Opera Festival (Sferisterio)

 

Dal 1° maggio al 31 ottobre 2015, per tutta la durata di EXPO – lo showroom Elica di via Pontaccio 19, in zona Brera a Milano – è il quartier generale della Regione Marche:  gli operatori pubblici e privati marchigiani incontrano e incontreranno partners, buyers, operatori turistici e visitatori che durante il periodo di tutta la Manifestazione si daranno appuntamento a Milano. Per informazioni

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.

Aston Martin. La nuovissima poltrona V163.

Anteprima iSaloni 2016: Aston Martin

Anteprima Salone del Mobile 2016. Linea insolita ed accattivante e design futuristico per la nuova libreria da parete V083 firmata Aston Martin. Pensata per arredare una ...