Un bouquet, infinite donne

0
J’Adore Eau de Parfum Infinissime di Dior

È disponibile dal primo settembre la nuova fragranza: J’Adore Eau de Parfum Infinissime di Dior.

Denominatore comune sempre la donna: orgogliosa, altera, coraggiosa che non scende a compromessi. Ed è ancora la splendida Charlize Theron, ritratta da Craig McDean, ad incarnarne l’essenza con un gioco di ombre, oro e luce.

J’Adore Eau de Parfum Infinissime è “opera” di François Demachy – Parfumeur-Créateur Dior – che ha immaginato una “nuova essenza, potente e avvolgente al tempo stesso” selezionando i fiori del bouquet di J’Adore avvolgendoli di accenti legnosi.

Rosa Centifoglia, Gelsomino Sambac, Mughetto e l’Ylang Ylang, fiori e agrumi.
Alla fragranza si aggiunge la Tuberosa di Grasse, tra i fiori più odorosi, inebrianti e persistenti, che modifica il bouquet con le sue note cremose e mielate con accenni di cocco, sinonimo di femminilità, emozioni forti, desiderio. E poi, a dare un tocco di freschezza arrivano le Bacche rosa e la succosa Arancia sanguigna, mentre il Sandalo regala accenti legnosi… E les jeux sont faits: J’Adore diventa Infinissime.

«Introducendo la Tuberosa di Grasse nella composizione di J’adore, ho organizzato un incontro romantico. Come se J’adore “seducesse” la Tuberosa, la facesse sua, l’illustrasse e la colorasse, le donasse la luce. J’adore Eau de Parfum Infinissime possiede un fascino voluttuoso grazie a questo piccolo fiore bianco intenso ed emozionante. Il suo potere è immediato, intatto, atemporale. Da solo, caratterizza una scia e firma immediatamente una femminilità potente e decisa.» François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior

LEGGI ANCHE: MODA/BEAUTY

About author

Gabriella Steffanini

Gabriella Steffanini

Cresciuta professionalmente nel mondo dell’editoria e della comunicazione, oggi, con il progetto Fourexcellences, ha concretizzato un sogno. Attrice per hobby, yogi nell’anima e sportiva per vocazione, è un mix di caos, silenzio, musica, generosità, amore, amicizia, favole, vecchio, moderno, tablet, pc, libri e parole, parole, parole… Cosa saremmo senza? Si occupa di marketing e di digital web.

No comments

il velo e il cilindro daniela gafforelli

Una giornata particolare

Ha una chioma indomita, una figura agile e scattante come le donne ritratte da Boldini, uno sguardo che è come uno scandaglio mentre osserva l’interlocutore. Versione contemporanea ...