Occhiali da sole. La top ten dell’estate

0

La primavera è esplosa e siamo pronte a tuffarci in un mare di luce… dunque “occhio agli occhi” che vanno protetti in maniera adeguata dai dannosi raggi UV. Tra le tantissime proposte di occhiali da sole che si trovano in rete, noi ne abbiamo selezionate dieci tra i brand che si distinguono per creatività, design innovativo, dettagli inconfondibili e materiali esclusivi.

Ne è un esempio la collaborazione firmata Mykita + Maison Margiela che, fin dal suo esordio, ha saputo fondere il DNA dei due marchi per dar vita a collezioni all’avanguardia, rigorosamente artigianali. Perché artigianalità, creatività, lusso e ricerca, anche nel settore dell’occhialeria, sono i necessari baluardi per avere successo sui mercati internazionali. Non dimentichiamoci che questo settore rappresenta per l’Italia un fiore all’occhiello, per due motivi che si riconducono al passato storico ed al presente industriale del nostro Paese; la tradizione manifatturiera, che nasce a Venezia, dove già nel XIII secolo era presente una produzione di vetri per occhiali da lettura e, sempre in Veneto, ma questa volta a Belluno, la produzione di occhiali su scala industriale, che ha inizio nel XIX secolo per opera di un commerciante ottico locale.

Tra i brand internazionali va citato l’esempio di Vuarnet che progetta e realizza le sue lenti solari minerali in Francia, nel suo stabilimento di Meaux, vicino a Parigi, al quale il Governo francese ha assegnato il marchio di “Entreprise du Patrimoine Vivant” nel 2017. Sviluppate con lo stesso livello qualitativo sia per gli occhiali da indossare tutti i giorni sia per quelli adatti a condizioni di luminosità intensa, le lenti da sole Vuarnet hanno una precisione ottica che non ha eguali, una protezione ottimale, un’elevata resistenza e un comfort visivo d’eccezione.

LEGGI ANCHE: Nella wishlist estiva, tanti gioielli in argento

About author

Lara Mazza

Lara Mazza

Agli studi scientifici ha preferito la filosofia, la scrittura, la fotografia e poi la comunicazione. Così, a forza di parlare per lavoro e scattare per diletto, sono passati un bel mucchietto di anni. Il tempo passa, la vita corre ma la passione resta. Se su due ruote o accompagnata da un quattro zampe meglio ancora.

No comments