Sul “filo” della bellezza

Provate a immaginare la “Dama con l’ermellino” di Leonardo da Vinci senza il suo corpetto di seta, ricamato con oro filato o le “Divine” di Giovanni Boldini prive dei loro sensualissimi abiti da sera che sottolineano le forme ed esaltano l’incarnato… È il tessuto, con la sua consistenza, i suoi colori e decori ad essere plasmato sul corpo. Materia prima da scolpire e da trasformare di cui spesso non si ha consapevolezza, “tela” di cui si ignora quasi tutto: concept, provenienza, lavorazione, qualità dei materiali.

Tessuti presenti alla Mostra YARN: Thread or Story - Serre di Villa del Grumello, Como.

Tessuti presenti alla Mostra YARN: Thread or Story – Serre di Villa del Grumello, Como.

La mostra “Yarn: Thread or Story“, allestita a Como dal 29 luglio al 3 settembre nel suggestivo spazio delle Serre di Villa del Grumello punta i riflettori proprio sul lato in ombra della moda. Tessuti e accessori sono infatti il “filo” conduttore dell’esposizione. Una trama intrigante che ci fa scoprire i volti e le storie di chi li ha indossati, progettati e realizzati. Una sorta di backstage per scoprire risvolti e aneddoti spesso sconosciuti: dai personaggi famosi che li hanno indossati, ai grandi stilisti che li hanno trasformati in abiti da sogno, agli aspetti legati alla tecnologia e all’innovazione.

Tessuti presenti alla Mostra YARN: Thread or Story - Serre di Villa del Grumello, Como.

Tessuti presenti alla Mostra YARN: Thread or Story – Serre di Villa del Grumello, Como.

Tra i numerosi pezzi in mostra: il tessuto jacquard di Effepierre, indossato da Michelle Obama, il foulard creato da Ratti per Versace, utilizzato anche per uno dei volumi della sua collana “Vanitas”, un disegno di Tessitura Verga stampato e dipinto a mano, inserito nella collezione di Dries Van Noten (diventato anch’esso un abito indossato da Michelle Obama), e poi campioni di tessuto di Ratti degli anni ’80-’90 per Ferrè e Dior, disegni stampati da Seride per Antonio MarrasNicole Miller, un doppio raso di seta pura prodotto da Taroni e utilizzato per sfilate di Balenciaga e Dior e un disegno molto complesso realizzato da Girani con un processo manuale per Stella McCartney.

Tessuti presenti alla Mostra YARN: Thread or Story - Serre di Villa del Grumello, Como.

Tessuti presenti alla Mostra YARN: Thread or Story – Serre di Villa del Grumello, Como.

Il concept e l’allestimento della mostra sono stati curati dal Dipartimento di Visual Arts dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli IED di Como e coordinati da Monica Sampietro, assistita da Gabriella Mondelli. Per la parte di sviluppo creativo e di lavoro con le imprese, il coordinamento è stato affidato a Nigel Joyce della New Age Design, con il supporto del garden designer Matteo Bernasconi.

L’iniziativa, promossa da comON Creativity Sharing con il supporto di Unindustria Como, vede protagoniste alcune tra le aziende tessili più rappresentative del distretto comasco: Canepa, EffepierreGirani, Ratti, Seride, Taroni, Luigi Verga, che testimoniano, ancora una volta, la vitalità e la capacità di innovazione del comparto.

YARN: Thread or Story
Quando: dal 29 luglio al 3 settembre 2015
Dove: Serre di Villa del Grumello, Via per Cernobbio 11 – Como
Orari: da martedì a domenica 10-12.30 e 14-18. Lunedì chiuso
Ingresso: libero

Informazioni: www.comon-co.it

Leggi anche: Dall’arazzo all’abito. Un filo che evolve.

About author

Laura Perna

Laura Perna

Dopo la laurea in filosofia conseguita presso l'Università Cattolica di Milano inizia il suo percorso professionale nell'area della comunicazione: uffici- stampa, relazioni pubbliche, editoria. Il suo rapporto con la scrittura è intenso e quotidiano. FourExcellences rappresenta un "punto e a capo", una svolta. È un'idea, poi un progetto che si trasforma in realtà day by day. È una dichiarazione d'indipendenza che condivide con le sue compagne di viaggio. È lo specchio di un mondo effervescente e creativo, la voce di infinite storie.