Gubbio. Il programma detox di Marc Mességué al Park Hotel ai Cappuccini

0
park hotel ai cappuccini programma detox Marc Messegue 2018

Il periodo delle festività potrebbe rivelarsi per alcune di noi critico sotto molti punti di vista, prima di tutto quello fisico. Gli eccessi sono dietro l’angolo e il nostro corpo, a dispetto dei nostri desideri di gola, spesso e volentieri ricambia il favore creandoci problemi di vario genere. Se non possiamo proprio evitare la grande abbuffata natalizia, possiamo affidarci alla competenza di Marc Mességué, figlio ed erede di Maurice Mességué, pioniere della fitoterapia, che da anni collabora con il Park Hotel ai Cappuccini di Gubbio.

Vero guru del benessere grazie al suo approccio assolutamente naturale, Marc Mességué, attraverso il suo metodo e la profonda conoscenza in materia di piante medicali ed alimentazione, viene in soccorso a chiunque voglia recuperare il benessere fisico e mentale perso durante le feste o, più semplicemente, dopo un periodo di eccessi alimentari.

Un suggerimento utile? Oltre a ripristinare un regime sano ed equilibrato, un aiuto può venire anche dagli infusi che bisognerebbe bere 2 volte al giorno, a metà mattina e a metà pomeriggio, diluendo in mezzo bicchiere d’acqua 20 gocce di tintura madre di boldo, 20 gocce di tintura madre di carciofo, 20 di dente di leone; da assumere invece alla fine dei pasti principali 2 volte al giorno, da lasciare in infusione in una tazza d’acqua calda per 5-7 minuti e da filtrate prima di bere possiamo utilizzare 2 cucchiaini di semi di anice, 2 cucchiaini di semi di finocchio, 2 di fiori di malva e 2 di citronella.
È il momento di rimettersi in forma!

www.parkhotelaicappuccini.it | @hotelcappuccini

LEGGI ANCHE: Dall’esperienza termale al wellness

About author

Lara Mazza

Lara Mazza

Agli studi scientifici ha preferito la filosofia, la scrittura, la fotografia e poi la comunicazione. Così, a forza di parlare per lavoro e scattare per diletto, sono passati un bel mucchietto di anni. Il tempo passa, la vita corre ma la passione resta. Se su due ruote o accompagnata da un quattro zampe meglio ancora.

No comments